giovedì 29 marzo 2012

Coming out - Scelta egoista?

Il nome di questo blog (The Dreamer) è molto azzeccato per la mia personalità, infatti l'ho scelto apposta, il sognatore, si perchè io di sogni ne ho davvero tanti, e non sono poi tutti così irrealizzabili, basterebbe che ci mettessimo tutti un po d'impegno, perchè quello che forse è il mio sogno più grande è la libertà assoluta, adesso vi spiegherò meglio ciò che intendo:
Io sono gay, lo so praticamente da sempre, per troppi anni ho perso tempo a non accettarmi per il semplice motivo che il resto del mondo lo vede come una cosa sbagliata, talmente sbagliata da farmi convincere che lo fosse realmente, ma cosa c'è di sbagliato nell'amore?
Dopo il mio coming out (novembre 2011) molte persone hanno un po criticato la mia scelta a parer loro sbagliata di dire tutto così "presto", per me 21 anni anzi è anche tardi altro che presto, alcuni mi hanno detto che avrei dovuto provarci anche con qualche ragazza, perchè secondo loro una cosa non può piacere se non si prova, e così come un stupido ho provato, praticamente non sono arrivato a nulla per il semplice fatto che sono gay, e io non ci vedo nulla di sbagliato, sono gli altri a sbagliare a giudicare nella loro ignoranza.
Qualche sera fa parlando con una amica è venuta fuori la discussione, in pratica giudicava egoista la scelta di far sapere al mondo della propria omosessualità (non si riferiva a me perchè io comunque l'ho detto soltanto alle persone più care fino ad oggi) perchè bisognerebbe pensare un po di più a cosa passerebbero amici e parenti nella società quando la gente avrà iniziato ad aprire bocca inutilmente facendoli passare come "il padre del finocchio" "l'amico del finocchio" e tante altre cattiverie.
In questo io sono d'accordo solo in una piccolissima parte, non trovo giusto che la gente si lasci trasportare così dalla loro ignoranza che li porta a parlare inutilmente, ma la colpa non è del ragazzo gay che si è dichiarato ma della società ignorante, quindi non penso che la scelta di fare coming out sia egoista, ma piuttosto è la società ad esserlo o peggio ancora i familiari o gli amici quando chiedono di non dirlo perchè si vergognano, proprio come è successo e sta succedendo a me con mio padre.
Vi lascio spazio nei commenti per darmi la vostra opinione, fare coming out è una scelta egoista? è forse meglio vivere per sempre nell'ombra e nascondersi o poter fare vedere la luce del sole al proprio amore?

2 commenti:

Luke ha detto...

Hai davvero colto nel segno dicendo che la società è egoista. E' così impregnata fino allo schifo di stigmi e stereotipi che sta sfornando solo mentalità chiuse che neanche i miei nonni si sognano.
Sinceramente, io farei un bel discorso con la tua amica. Perchè dire che esprimere ciò che si è e pretendere di viversi liberamente e che gli altri lo accettano è LA BASE per vivere bene e inseriti nel mondo, obiettivo che dovrebbe essere garantito a tutti, aprescindere.
(rolloluke)

PsychoKiller90 ha detto...

Sono contento che la pensi come me

Posta un commento

Powered by Blogger.